epigraphica
Epigraphica

Epigrafia & Antichità > 15 (1997)

EPIGRAPHICA DILAPIDATA
Scritti scelti di Giancarlo SUSINI, Faenza, 1997
Presentazione (Angela Donati) p.5
Il lapicida romano. Introduzione all'epigrafia latina p.7
Semiologia dell'antico p.71
L'efficacia dell'epigrafia (In apertura al Convegno di epigrafia medievale, 1993)
p.81
Officine epigrafiche: problemi di storia del lavoro e della cultura p.99
Paralipomeni di epigrafia p.123
L'analisi dei primi processi di acculturazione epigrafica p.141
Fonti e fenomeni di acculturazione nel paesaggio agrario antico p.149
Compitare per via. Antropologia del lettore antico: meglio, del lettore romano p.157
Concetto e tecnica del tempo nelle iscrizioni romane p.173
In margine alle «Reklame-Inschriften» p.181
Le iscrizioni plateali: osservazioni tecniche p.185
Per una classificazione delle iscrizioni itinerarie p.193
Fabbrica del pensiero, grammatica della memoria p.199
Ricerche epigrafiche italiane nel Dodecaneso p.207
Officine epigrafiche e ceti sociali. Contributo alla storia del Salento romano p.221
L'epigrafia classica della regione apula e salentina p.245
L'officina lapidaria di Urbino p.257
Nuove prospettive storiche: a proposito di alcune scoperte romane in Emilia p.275
Le officine lapidarie romane di Ravenna p.303
Società e cultura della Renania romana: il linguaggio dell'epigrafia p.333
Acculturazione ed alfabetizzazione romana in Dacia p.363
Sulla cultura lapidaria di Mozia p.379
Le firme di Kleomenes p.385
Le lapis de Polla p.393
CIL, I², 765: sulla genesi di una iscrizione musiva p.409
Esse pius: CIL, XIV, 2485 e sue vicende p.417
La tabella CIL, VI 26518 nel Museo Civico di Bologna p.423
I testi di C. Quintius Iunianus: i paradigmi di un'iscrizione ripetuta p.427
Demografia epigrafica e storia dell'antico: il caso di Assisi
p.433
Votivitate et tota mente devota (CIL, XI, 5996) p.437
Divos testor p.445
Il coroplasta Dionisio di Colofone p.451
Figulos bonos p.459
Galicos colonos p.467
Littera Ariminensis p.471
Interpretazioni e deperimento di un'iscrizione antica: l'esempio del milliario di Campiano p.475
StelAtinas: una lettura «a colpo d'occhio» p.481
Autopsia di una vecchietta: l'iscrizione bolognese dei Vettii p.487
Orgenus, nuova divinità celtica, ed una iscrizione burlesca della Cisalpina p.493
Postilla a Orgenus p.499
Scrittura ed onomastica: due tecniche e due epoche in un'iscrizione arcaica bobiense p.505
Chiosa epigrafica turritana p.511
Carnutenus, Carnutinus: un problema di edizione testuale p.517
Bulino anauno p.521
Popaius senator p.527
Ancora sul cippo da Matrei in Osttirol p.539
Scuola e tecnica in un graffito ratiariense p.541